Ci sono molte altre ragioni per scegliere la videoconferenza come strumento di collaborazione e comunicazione in azienda. Quelle che elenco in questo post sono certamente un po’ meno legate ad una logica di profitto, ma non per questo meno importanti.
1. Ridurre le emissioni di C02 in atmosfera. La videoconferenza è una tecnologia coerente con uno sviluppo sostenibile e contribuisce in modo significativo a ridurre l’inquinamento ambientale.
2. Contribuire alla riduzione del traffico grazie al minor utilizzo di mezzi di trasporto. Comunicare in modo virtuale riduce la necessità di ricorrere agli spostamenti, sia in areee urbane che su grandi distanze, con immediati benefici in termini di miglioramento delle condizioni di viabilità.
3. Favorire l’integrazione sul lavoro di soggetti diversamente abili. La videoconferenza è uno strumento efficace e dinamico comunicare e collaborare senza i problemi legati agli spostamenti per raggiungere la sede di lavoro.
4. Migliorare la qualità del lavoro e della vita. Scegliendo orari di lavoro più flessibili, è possibile ridurre lo stress derivante dai continui spostamenti per raggiungere il posto di lavoro, mettendo d’accordo la vita familiare con gli impegni professionali.
5. Incentivare il ricorso al telelavoro. Le aziende possono scegliere di delocalizzare molte posizioni lavorative ricorrendo al telelavoro, con grandi benefici per i propri collaboratori e per la produttività.

Antonio Sanguinetti

Autore Antonio Sanguinetti

Più post da Antonio Sanguinetti

Lascia un commento