Una campagna di marketing efficace è estremamente importante per il successo dei tuoi webinar: scegliere i canali corretti per promuovere un evento è un elemento che può fare la differenza.

E’ necessario non concentrarsi su un unico canale: utilizzare più strumenti di promozione incrementerà le opportunità di attivare una campagna che conduca a risultati tangibili. Non tutti i potenziali partecipanti seguono un unico strumento di comunicazione: focalizzarsi sullo stesso canale probabilmente ci farebbe perdere una significativa fetta di mercato. Per contro, non è altrettanto opportuno utilizzare tutti i canali di marketing disponibili: una selezione mirata è ampiamente sufficiente a garantire un buon risultato.

Quali sono i 5 canali di marketing più efficaci per raggiungere il tuo target?

1. Email

2. Newsletter

3. Social Media

4. Blog

5. Podcasts

1.Email

Questo canale è il più efficiente per restare in contatto con i potenziali clienti; anche se negli ultimi anni gli strumenti di marketing si sono moltiplicati, le email restano la soluzione più utilizzata. Le persone possono infatti iscriversi alle mailing list – il che dimostra che sono interessate a quel determinato prodotto/servizio. In termini di marketing, questo fattore incrementa la percentuale di lettura delle email e di conseguenza le probabilità di interazione con i potenziali clienti. E’ opportuno limitare la quantità e la frequenza di invii al solito indirizzo, perché questo potrebbe infastidire il tuo contatto, proprio come se stesse ricevendo dello spam. Una campagna DEM ben pianificata dovrebbe prevedere da 5 a 10 messaggi: una prima email introduttiva, un paio di follow-up, qualche reminder, una “last call”. In una fase successiva al webinar, può essere utile inviare una email di follow up a chi non ha partecipato all’evento, in cui vengono evidenziati tutti i punti chiave dell’evento, un link alla registrazione e, se già disponibile, il link alla pagina di iscrizione ai prossimi eventi.

2. Newsletter

Sebbene simile alle email, la newsletter è una comunicazione che viene inviata periodicamente e regolarmente agli iscritti. Questo canale è efficace perché raccoglie e propone una serie di informazioni e non solo la pubblicizzazione di un evento imminente; il messaggio risulta quindi meno “commerciale”. Ovviamente in prossimità di un webinar, la newsletter dovrà includere il collegamento alla pagina di iscrizione evidenziato in grassetto per essere immediatamewnte notato.

3. Social Media

Se si parla di marketing digitale non è possibile ignorare i social media: la stragrande maggioranza delle persone nel mondo online è attiva su almeno una piattaforma social, e la maggior parte ne utilizza due o più. Ciò significa che i social media rappresentano un canale strategico quando si tratta di pubblicizzare un webinar. I social media permettono anche di allargare la propria cerchia di follower e quindi espandere l’elenco degli iscritti. Ciascun canale social ha le proprie caratteristiche, quindi è bene diversificare ed adattare il messaggio promozionale in base a ciascuna piattaforma (ad esempio, si può utilizzare un’immagine o un video per Facebook, una frase accattivante per Twitter e un testo più dettagliato per LinkedIn).

4. Blog

I post sul blog sono un potente canale di comunicazione;, tuttavia, questi innescano un processo meno immediato rispetto ai precedenti perché è fondamentale “nutrire” i lettori con post periodici e, solo dopo aver ottenuto un seguito” sarà più semplice promuovere un webinar in un paio di post. Il post in questione non dovrà necessariamente contenere il collegamento alla pagina di iscrizione al webinar, ma potrà essere utilizzato solo per annunciare il webinar imminente e per informare i lettori di cosa parlerà il webinar, in modo da incuriosire i follower e generare interesse per l’evento.

5. Podcast

Sempre più aziende utilizzano i podcast a scopo di marketing: ad esempio parlando del webinar durante una pausa (tipo pausa pubblicitaria durante una trasmissione radiofonica), oppure interagendo con un ospite trattando gli argomenti che verranno affrontati durante il webinar; un altro metodo può essere quello di dedicare un intero episodio di podcast alla promozione del webinar, parlando in modo approfondito dell’evento. In questo modo, gli utenti potranno essere informati in modo dettagliato sul programma del webinar e saranno più incentivati ad iscriversi all’evento.

Carolina Sanguinetti

Autore Carolina Sanguinetti

Più post da Carolina Sanguinetti

Lascia un commento